MERCANTEINAUTO, UNA SQUADRA DI SUCCESSO

Parma, 16 ottobre 2017

Più che lusso, eleganza. La potenza armoniosa che esprime un cavallo al galoppo. E’ l’immagine che meglio descrive le oltre 200 vetture d’epoca che hanno sancito il successo di Mercanteiauto, la rassegna per gli appassionati delle quattro ruote che per due giorni ( 30 settembre – 1 ottobre) si e’ affiancata a Mercanteinfiera, il tradizionale appuntamento con il collezionismo d arte di Fiere di Parma.

Oltre 150 espositori hanno accompagnato il pubblico in un mondo affascinante tra le auto d’antan da Ferrari e Mercedes ai diciassette modelli di cabriolet dagli anni Venti agli anni Cinquanta (1925-1955) di Claudio Baroni, “Le Vecchie Signore che guardano il cielo”, evocando per tutti sciarpa svolazzante, costiere soleggiate e declivi immaginari.

Una sensazione molto diversa da quella trasmessa dalla sfilata di vecchi autocarri del Circolo Camion storici di Gino Tassi, che hanno percorso le strade della citta’ raccontando un’ Italia che con  fatica, coraggio e innovazione e’ riuscita a guarire le ferite della guerra.

Ma quando si parla di auto, nel nostro Paese, non si può prescindere da Fiat, e lo si e’ capito dal successo della sfilata delle 100 vetture d’epoca partite dal polo fieristico.

E se Motor Valley ha partecipato alla prestigiosa vetrina delle fiere di Parma per incontrare il pubblico degli appassionati, il Museo intitolato alla celebre Mille Miglia, è stato presente con un suo stand per raccontare gioielli in grado di entusiasmare anche i più disincantati conoscitori di questo raffinato mondo che tornerà a Parma per la quarta volta nel 2018.

E’ stato un momento di confronto e di analisi di una realta’ sempre in movimento quello che ha chiuso la 6a edizione di Mercanteinauto, ma anche l’occasione per ringraziare quanti hanno contribuito all’evoluzione della ressegna, come Lorenzo e Francesco della 34^ Red Bull che hanno solleticato la curiosità dei visitatori con la sezione Militaria, dedicata, come si può intuire, ai mezzi militari.

Un riconoscimento e’ andato anche a Mario Righini, uno dei maggiori collezionisti italiani, che con i pezzi che negli anni ha esposto ha reso unico l’avvenimento.

Dietro ad un successo si nascondono figure e professionalita’ di assoluto livello, il cui apporto e’ fondamentale. Per questo Fiere di Parma ha voluto premiare Fabrizio Caselli, artefice della logistica della manifestazione.

Una “vittoria “come quella ottenuta quest’anno da Mercanteinautoconclude Ilaria Dazzi Brand Manager di Mercanteinauto –  si consegue solo con una grande squadra”.