Archivi categoria: NEWS

AGO TORNA IN PISTA, ANZI IN TERRA!

Andrea Aghini, una delle Rally Legends che lavorano come Piloti-Istruttori con il Centro Guida, torna alle competizioni dopo 8 anni dall’ultima gara. E lo fa portando sulla tuta il logo del Centro!

Il rientro al Tuscan Rally su terra non è stato dei migliori, e si è concluso con un ritiro, ma nessuno potrà scordare le mitiche imprese di Ago nel Mondiale Rally: rimane sua l’ultima vittoria di un italiano su una vettura italiana in un rally del mondiale, al Rally di Sanremo 1992 sulla Lancia Delta Evoluzione del Team Martini Racing.

SCONTI DI NATALE!

Non sai ancora che cosa regalare per Natale? Per darti un’idea esclusiva e di altissimo livello, ti offriamo uno sconto del 10% sui primi 2 Corsi di Guida Evoluta e Guida Sicura del 2019:

  • sabato 2 febbraio 2019;
  • lunedì 25 febbraio 2019.

Per informazioni scrivi a g.deadamich@scuderiadeadamich.it e cita il codice #NATALE10 !

Lo sconto è valido per prenotazioni effettuate entro il 20 dicembre 2018.

KEVIN CECCON VINCE NEL MONDIALE WTCR

Un Pilota-Istruttore del Centro Internazionale Guida Sicura torna sul gradino più alto del podio in una competizione mondiale marchiata FIA: c’è riuscito Kevin Ceccon in gara 1 a Suzuka, nel penultimo appuntamento del FIA WTCR – World Touring Cup. Dopo essere partito in seconda posizione Kevin è riuscito nell’impresa di vincere al volante della Alfa Romeo Giulietta del Team Ferraris, primo successo stagionale per la vettura. In seconda posizione Comte su Peugeot, terzo Yvan Muller su Hyundai e quarto Esteban. Kevin ha anche ottenuto la pole position per gara 3, giungendo poi terzo al traguardo.

Grande Kevin!

BEST OF ITALY RACE

La BEST OF ITALY RACE, la “Goodwood Italiana”, come l’ha descritta SKY Sports, sta rapidamente diventando una realtà.

Per questo il Centro Internazionale Guida Sicura – Scuderia de Adamich, eccellenza nel campo dei Corsi di Guida Sicura, Evoluta e Sportiva, ha deciso di aderire con entusiasmo con 2 delle supercar utilizzate durante i Corsi: la Stelvio Quadrifoglio da 510cv e la 8C Competizione, vettura dal fascino retrò e dalla linea mozzafiato: due auto che incarnano alla perfezione lo spirito del BOIR 2018!

Queste due supercar fungeranno da safety car dell’evento, e precederanno e seguiranno il gruppo delle vetture dei partecipanti, guidate dai Piloti-Istruttori del Centro.

Il programma del sabato sera propone un cocktail party e la prestigiosa cerimonia dei Marques of Excellence Awards, con premi messi in palio dai partner dell’iniziativa, tra cui appunto il Centro Internazionale Guida Sicura – Scuderia de Adamich.

Scopri o rivivi le emozioni di BOIR 2017 con questo breve video: https://youtu.be/G0ysJht9G8A

MERCANTEINAUTO, UNA SQUADRA DI SUCCESSO

Parma, 16 ottobre 2017

Più che lusso, eleganza. La potenza armoniosa che esprime un cavallo al galoppo. E’ l’immagine che meglio descrive le oltre 200 vetture d’epoca che hanno sancito il successo di Mercanteiauto, la rassegna per gli appassionati delle quattro ruote che per due giorni ( 30 settembre – 1 ottobre) si e’ affiancata a Mercanteinfiera, il tradizionale appuntamento con il collezionismo d arte di Fiere di Parma.

Oltre 150 espositori hanno accompagnato il pubblico in un mondo affascinante tra le auto d’antan da Ferrari e Mercedes ai diciassette modelli di cabriolet dagli anni Venti agli anni Cinquanta (1925-1955) di Claudio Baroni, “Le Vecchie Signore che guardano il cielo”, evocando per tutti sciarpa svolazzante, costiere soleggiate e declivi immaginari.

Una sensazione molto diversa da quella trasmessa dalla sfilata di vecchi autocarri del Circolo Camion storici di Gino Tassi, che hanno percorso le strade della citta’ raccontando un’ Italia che con  fatica, coraggio e innovazione e’ riuscita a guarire le ferite della guerra.

Ma quando si parla di auto, nel nostro Paese, non si può prescindere da Fiat, e lo si e’ capito dal successo della sfilata delle 100 vetture d’epoca partite dal polo fieristico.

E se Motor Valley ha partecipato alla prestigiosa vetrina delle fiere di Parma per incontrare il pubblico degli appassionati, il Museo intitolato alla celebre Mille Miglia, è stato presente con un suo stand per raccontare gioielli in grado di entusiasmare anche i più disincantati conoscitori di questo raffinato mondo che tornerà a Parma per la quarta volta nel 2018.

E’ stato un momento di confronto e di analisi di una realta’ sempre in movimento quello che ha chiuso la 6a edizione di Mercanteinauto, ma anche l’occasione per ringraziare quanti hanno contribuito all’evoluzione della ressegna, come Lorenzo e Francesco della 34^ Red Bull che hanno solleticato la curiosità dei visitatori con la sezione Militaria, dedicata, come si può intuire, ai mezzi militari.

Un riconoscimento e’ andato anche a Mario Righini, uno dei maggiori collezionisti italiani, che con i pezzi che negli anni ha esposto ha reso unico l’avvenimento.

Dietro ad un successo si nascondono figure e professionalita’ di assoluto livello, il cui apporto e’ fondamentale. Per questo Fiere di Parma ha voluto premiare Fabrizio Caselli, artefice della logistica della manifestazione.

Una “vittoria “come quella ottenuta quest’anno da Mercanteinautoconclude Ilaria Dazzi Brand Manager di Mercanteinauto –  si consegue solo con una grande squadra”.

Il Centro Internazionale Guida Sicura con Motor Valley alla Indy 500.

Una qualificata delegazione di Motor Valley ha presenziato alla celeberrima gara americana, che ha visto la rituale presenza di centinaia di migliaia di appassionati spettatori.

Un’occasione unica per promuovere l’immagine dell’Associazione Emiliano-Romagnola che annovera i più prestigiosi Marchi dell’Automotive, con l’obiettivo di potenziare la presenza di turisti americani interessati al settore motoristico in Italia.

Numerosi gli incontri con gli operatori locali coinvolti nell’evento ad Indianapolis, culminati nel meeting con il Governatore dell’Indiana Eric Holcomb, alla presenza di Giampaolo Dallara (Dallara Automobili) Chiara Conti (Lamborghini), Andrea Pontremoli (Dallara Automobili) Vittorio Brambilla (Centro Guida) – Alberto Bassi (Dallara Automobili) – Christopher Pagani (Pagani).

Arrivederci ad Indy 500 nel 2018.

CONVENZIONE TRA CONFAPI PIACENZA E IL CENTRO

La CONFAPI, Confederazione italiana della piccola e media industria privata, è nata nel 1947 e rappresenta oggi gli interessi di oltre 94.000 imprese manifatturiere, con circa 900.000 lavoratori dipendenti.

Confapi Industria Piacenza rappresenta le piccole e medie industrie della Provincia di Piacenza, ed ha tra i suoi compiti istituzionali, tra gli altri, quello di presentare ai propri associati servizi di alto profilo.

Il Centro si inserisce in questa strategia con una partnership che prevede per gli associati a Confapi Industria Piacenza interessanti vantaggi, sia per i Corsi rivolti alla Guida Sicura 81/2008 sia ai Corsi più spostati verso la guida sportiva e dunque il divertimento dei partecipanti.

Gli associati possono verificare con Confapi Industria Piacenza i termini della convenzione.

Il Centro alla 1000 Miglia.

Il Centro espone alla 1000miglia nell’area dedicata alla Motor Valley.

Motor Valley Development, associazione che raggruppa le più prestigiose realtà motoristiche della Regione Emilia-Romagna e presente alla celebre 1000miglia nella sua tappa di Parma, ha esposto alcune delle più prestigiose vetture dei propri associati;
tra esse una vettura che rappresenta tutt’ora un sogno nonché una delle auto che hanno fatto la storia di Alfa Romeo: la 8C Competizione da 450cv. Questa favolosa auto è stata posizionata sotto i portici del grano, in piazza Garibaldi a Parma, in occasione della tappa parmigiana della corsa per auto storiche più famosa del mondo.

TOP INSTRUCTOR 2017

Nella tradizionale giornata annuale di meeting e training dei Piloti-Istruttori del Centro, sono stati assegnati due premi da sempre molto ambiti:

  • il “Top Instructor”, che premia il Pilota-Istruttore che, in base alle valutazioni espresse dai partecipanti nei questionari anonimi di fine Corso, ha ottenuto la media migliore dell’anno;
  • il premio “International Instructor”, assegnato al Pilota-Istruttore che ha lavorato più giornate all’estero.

Dunque il Top Instructor 2017 è Giampiero Simoni, pilota di vetture Formula e Turismo, ed Istruttore del Centro fin dall’inizio dell’attività nel 1991.

L’”International Instructor” è invece Andrea Fausti, che ha accumulato un numero di giornate trascorse all’estero invidiabile: un vero “cittadino del mondo”!

IL CENTRO INTERNAZIONALE GUIDA SICURA MEMBRO DELLA MOTORVALLEY

Il Centro Internazionale Guida Sicura entro di diritto nella prestigiosa associazione MotorValley.
Qui di seguito il comunicato stampa ufficiale:

La Motor Valley dell’Emilia Romagna si rinnova

Aziende e Regione unite nella promozione internazionale

La Terra dei Motori emiliano romagnola diventa sempre più asset strategico della promozione turistica regionale: 1 milione di euro in promozione, un’Associazione che fa dialogare privati, Regione e operatori turistici, nuovo logo, nuovo sito internet (www.motorvalley.com) e cartomappa in 25.000 copie – La promozione della Motor Valley alle fiere turistiche europee con un infopoint nello stand Regionale – La Motor Valley offre, coi due Musei Ferrari e i due Lamborghini, col Museo Ducati e con molte altre attrazioni, tra cui la disponibilità di quattro importanti autodromi, una concreta ed unica attrazione turistica, a cui si aggiungono gli eventi motoristici annuali – Gli appuntamenti motoristici del 2016, dai festeggiamenti dei 100 anni dalla nascita di Ferruccio Lamborghini e dei 50 anni della Lamborghini Miura al Gran Premio TIM San Marino Riviera di Rimini di Moto GP al Misano World Circuit, passando per i 90 anni di Ducati e il suo World Ducati Week dall’1 al 3 luglio – A settembre 2016 la Terra dei Motori emiliano romagnola in mostra su 3000 mq di superficie espositiva nell’ambito di Motor Gallery Modena

Un milione di euro in promozione nel prossimo biennio, un’associazione no profit che fa sedere per la prima volta allo stesso tavolo grandi brand motoristici del territorio, promozione turistica regionale ed operatori turistici, un nuovo logo e un nuovo sito internet e tantissimi eventi di richiamo internazionale.

La Motor Valley dell’Emilia Romagna, la Terra dei Motori nota in tutto il mondo grazie ad eccellenze quali Ferrari, Ducati, Maserati, Lamborghini, Dallara e arricchita da tante collezioni private a due e quattro ruote e da prestigiosi circuiti, come Imola, Misano Adriatico, Varano dè Melegari e Modena, si rinnova per conquistare lo scenario globale delle vacanze. La Regione ha voluto adottare questa strategia, facendo della Motor Valley uno degli asset strategici per la promozione turistica dei prossimi anni.

«La nuova Legge 7 sul turismo –spiega Andrea Corsini, Assessore Regionale al Turismo- individua nella Terra dei Motori uno dei pilastri della nostra offerta turistica sui mercati internazionali. Un’offerta nel segno del più autentico made in Italy, oggetto ovunque di ammirazione e di infiniti tentativi di imitazione. I personaggi, le storie e i luoghi originari di brand quali Ferrari, Lamborghini, Ducati, Maserati e Dallara, solo per citare i più noti, attirano da sempre visitatori da ogni parte della terra, e ora vogliamo dare a questa risorsa unica ed inestimabile un’identità e una gestione coordinata ed omogena. Destineremo a questa operazione un milione di euro, impiegato in comunicazione, realizzazione di nuovi eventi di caratura internazionale e in attività di incoming».

Prima importante azione della nuova Terra dei Motori dell’Emilia Romagna, la nascita di un’Associazione senza fini di lucro, la “Motor Valley Developement”, a cui partecipano Musei Ferrari, Museo Ducati, Museo Automobili Lamborghini, Museo Ferruccio Lamborghini, Museo Umberto Panini, Autodromo Enzo e Dino Ferrari, Misano World Circuit Marco Simoncelli, Autodromo Riccardo Paletti, Autodromo di Modena, Pagani Automobili, Dallara, Museo La Storia del Sic, Drudi Performance, Dorado Centro Guida Andrea de Adamich e Scuderia Tricolore. Compito dell’Associazione sarà dialogare con la promozione turistica regionale mettendo a disposizione l’attività dei singoli soci (mostre, raduni, anniversari, etc) per l’attivazione di campagne promozionali sui mercati italiani ed esteri. Intensa sarà anche la sinergia con un team di operatori turistici specializzati a tema motori, che potranno formulare attorno agli eventi e alle informazioni dei soci pacchetti turistici ad hoc. Nuovi sia il logo che il sito ufficiale www.motorvalley.com. Il logo realizzato dallo Studio Marco Morosini, ritrae una grande “M” a scacchi bianchi e neri (citazione della classica bandiera di arrivo di ogni competizione automobilistica), declinata assieme al logo “Via Emilia”, che contraddistingue dallo scorso anno tutta la promozione turistica regionale. Il sito, in lingua inglese, e caratterizzato da una grafica molto intuitiva e vivace, presenta 4 sezioni: “To see” (dedicata ai musei a due e quattro ruote), “To do” (con gli autodromi dove correre), “Motorworld” (con i riferimenti di officine e scuole di restauro e rivendita componenti meccaniche) e “Stories” (dedicata ai personaggi che hanno fatto la storia della Terra dei Motori), oltre a uno spazio “News” dedicato alle iniziative di stampo motoristico organizzate dalle singole aziende e dai territori, e ad una sezione con le offerte di soggiorno ad hoc.

Già nel corso di quest’anno, un infopointMotor Valley” con personale qualificato sarà presente all’interno della spazio Regione Emilia Romagna a tutte le più importanti fiere internazionali del settore turistico, dall’ITB (Internationale Tourismus Börse) di Berlino in marzo al WTM (World Travel Market) di Londra nel prossimo novembre.

Realizzata anche una nuova cartomappa con una prima tiratura in 25.000 copie in lingua inglese (destinata alle fiere di settore), con la cartina indicante i musei, le aziende auto e moto e gli autodromi, quattro percorsi mototuristici legati a famose corse su strada in regione, un calendario eventi 2016 e una sezione di “tips” giornaliere, ovveri suggerimenti di visita. Sabato 24 e domenica 25 settembre, in occasione di Modena Motor Gallery, Mostra/Scambio di auto e moto d’epoca made in Italy che esalta l’artigianato motoristico italiano (carrozzieri, tappezzieri, meccanici, ecc) ed è ospitata nei padiglioni di ModenaFiere, sarà allestita una vera e propria “vetrina” ufficiale della Terra dei Motori dell’Emilia Romagna, con uno spazio espositivo di 3.000 mq che racconterà, con auto e moto esposte, la storia motoristica della Regione.

Gli appuntamenti 2016 della Motor Valley

L’anno 2016, in fatto di eventi a tema motoristico, vede la Motor Valley Emiliano Romagnola festeggiare alcuni importanti anniversari di forte richiamo mondiale.

Dal 18 febbraio il Museo Enzo Ferrari di Modena ospita la mostra “Red Carpet”, con l’esposizione delle Ferrari che sono state protagoniste del cinema mondiale, mentre il Museo Ferrari di Maranello, dove fino ad aprile si può vedere la mostra “Ferrari, genio e segreti“, da maggio proporrà la nuova esposizione dal titolo “Piloti che gente”.

Per ricordare i 100 anni dalla nascita di Ferruccio Lamborghini, il figlio Tonino Lamborghini ha ideato una manifestazione a tappe lungo le strade emiliane dedicata ai Lamborghini Club nel mondo, ai fan del marchio del Toro e agli appassionati di auto sportive. Primo appuntamento dal 25 al 30 aprile al Museo Ferruccio Lamborghini di Argelato, alle porte di Bologna, per un tour con tappe all’Autodromo di Varano de’ Melegari e alla Casa–Museo Giuseppe Verdi e conclusione il 28 aprile, giorno di nascita di Ferruccio, con un gala al Museo. Nel 2016 Lamborghini festeggia anche i cinquant’anni di una delle sue creature più belle e desiderate, la Miura, disegnata da Marcello Gandini per Bertone e presentata al Salone dell’automobile di Ginevra del 1966. Per l’importante ricorrenza la Casa di Sant’Agata Bolognese ospiterà da aprile a giugno nel suo Museo una mostra d’arte dal titolo “Velocità e Colore”, cui si aggiungerà un grande raduno di Miura che partirà a giugno e si snoderà su cinque giorni tra Emilia, Liguria e Toscana.

Il weekend più atteso dell’estate sarà quello dall’1 al 3 luglio, con il WDW World Ducati Week, il raduno biennale di tutti gli appassionati del mondo delle moto di Borgo Panigale, ospitato al Misano World Circuit. Per tutto il weekend esposizione delle ultime novità 2016, test ride, animazione e tanto altro. La nona edizione di questa grande festa internazionale (che nell’ultima edizione ha registrato oltre 65.000 presenze da cinque continenti e ben 56 nazioni del mondo), coincide con i 90 anni della Ducati (la Società Scientifica Radio Brevetti Ducati fu fondata il 4 luglio 1926).

Nel mese di luglio vedrà la luce il nuovo stabilmento Pagani a San Cesario sul Panaro (Mo), un impianto di 6.000 mq dove le più moderne tecnologie sui materiali compositi conviveranno con la tradizione artigianale. A fianco dello stabilimento verrà inaugurato anche un museo aziendale che racconterà, attraverso l’esposizione di modelli esclusivi, la storia del fondatore Horacio Pagani, dai primi lavori in Argentina fino alle creazioni Pagani Automobili.

Due le tappe del Campionato Mondiale Superbike ospitate in Emilia Romagna: nel weekend del 29 aprile-1 maggio Davis (Ducati), Sykes (Kawasaki), Hayden (Honda) e compagni si daranno battaglia sul circuito “Enzo e Dino Ferrari” di Imola, mentre nel fine settimana del 17-19 giugno i piloti SBK gareggeranno al Misano World Circuit Marco Simoncelli di Misano Adriatico. Il circuito romagnolo sarà poi teatro, dal 9 all’11 settembre, del Gran Premio TIM San Marino Riviera di Rimini di Moto GP, che lo scorso anno ha richiamato nella località balneare oltre 152mila presenze. Un’ottima occasione per visitare, nella vicina Coriano, “La Storia del Sic”, il Museo dedicato alle vicende sportive e alla vita di Marco Simoncelli, nonché il particolare monumento dedicato al giovane campione: si tratta di una grande marmitta che ogni domenica, all’imbrunire, si “accende” con una fiammata per 58 secondi, tanti quanti il numero del Sic in pista.

La Motor Valley dell’Emilia Romagna e i suoi numeri

Chi dice Emilia Romagna dice Terra di Motori, un “parco” a due e quattro ruote unico al mondo che vanta una storia fatta di passione, ingegno, capacità imprenditoriali. Oltre ad eventi internazionali, la Terra dei Motori conta 188 team sportivi (tra club e scuderie), 11 musei (tra cui il Museo Enzo Ferrari di Modena, il Museo Ferrari di Maranello, il Museo Automobili Lamborghini, il Museo Ferruccio Lamborghini e il Museo Ducati di Bologna), un circuito di 12 collezioni private, 4 autodromi (il “Riccardo Paletti” a Varano de’ Melegari, l’autodromo di Modena a Marzaglia, l’”Enzo e Dino Ferrari” a Imola e il Misano World Circuit Marco Simoncelli a Misano Adriatico). Nell’ambito di Motor Valley operano inoltre specialisti del restauro di auto e moto d’epoca, imprese di eccellenza nel design e nella produzione di accessori, parti e componenti, nonché centri di ricerca e sviluppo.

Per informazioni: Ufficio Stampa Apt Servizi tel. 0541.430190